Norme e direttive

Naturalmente i nostri prodotti soddisfano tutte le norme e gli standard necessari e non solo: noi chiediamo sempre di più. Per quella sicurezza in più che i nostri clienti si aspettano, giustamente, da noi.

DIN EN 166 - Protezione personale degli occhi

La norma europea DIN EN 166 specifica i requisiti della protezione personale degli occhi in generale. Gli occhiali protettivi conformi alla norma DIN EN 166 sono costituiti dal corpo occhiali e dalle lenti, che nelle norme successive sono suddivisi in lenti di sicurezza e lenti con azione filtrante.

Etichettatura secondo DIN EN 166

Le informazioni tecniche sulle lenti degli occhiali protettivi sono fornite nel seguente ordine in conformità con la norma EN 166:

  • Grado di protezione (solo filtri)
  • Marchio identificativo del produttore
  • Classe ottica (eccetto lenti ausiliarie)
  • Marchio di certificazione (se applicabile)
  • Simbolo della resistenza meccanica
  • Simbolo di non aderenza del metallo fuso

DIN EN 169 - Filtri per la saldatura e tecniche connesse

In relazione ai requisiti speciali di prodotto per la protezione degli occhi, la norma EN 169 stabilisce livelli di protezione e requisiti di trasmissione per filtri lenti, che sono previsti per la protezione dei collaboratori in caso di:

  • saldatura ossiacetilenica leggera
  • saldatura ad arco elettrico
  • saldatura
  • scriccatura ad arco elettrico
  • taglio al plasma

Marcatura e livelli di protezione dei filtri per saldatori in base alla norma EN 169

In corrispondenza del bordo, i filtri di protezione per saldatura devono essere contrassegnati in modo permanente. Il primo numero si riferisce alla classe di protezione degli occhiali da lavoro protettivi. A seconda del processo, in caso di intensità di corrente più elevate la norma DIN EN 169 presuppone anche livelli di protezione più alti. 

DIN EN 170 - Filtri protettivi per raggi ultravioletti

Come parte degli standard per requisiti speciali dei prodotti, la norma DIN EN 170 definisce i livelli di protezione e i requisiti di trasmissione per filtri ultravioletti. Se la lente dell'occhio è esposta alla luce ultravioletta per un periodo di tempo troppo prolungato, può perdere la sua trasparenza, causando la compromissione o la perdita della vista. Le lenti per occhiali protettivi conformi alla norma EN 170 soddisfano pertanto i requisiti prestazionali per proteggere l'occhio dalle radiazioni ultraviolette durante le attività pericolose.

A differenza dei filtri di saldatura secondo EN 169, i filtri UV non sono adatti per guardare un arco elettrico, né direttamente né indirettamente. 

DIN EN 172 - Filtri solari per uso industriale

Fra le norme speciali per la protezione personale degli occhi, la norma DIN EN 172 descrive i requisiti per le proprietà fisiche di filtri che vengono utilizzati per lo smorzamento dei raggi solari nell'uso industriale. Fra queste proprietà sono elencati, ad esempio, anche caratteristiche meccaniche e ottiche e requisiti dei filtri solari.

Per l'impiego industriale dei filtri solari devono inoltre essere soddisfatti i requisiti generali per la protezione personale degli occhi secondo DIN EN 166. A seconda del campo d'impiego, in base alla norma DIN EN 172 il filtro solare può essere utilizzato come filtro integrato negli occhiali o anche come filtro singolo.

Grazie a tecnologie innovative, i filtri solari di uvex conformi alla norma DIN EN 172 offrono una perfezione perfetta dei colori in combinazione con una protezione ottimale. 

Condividi Stampa
uvex
SAFETY